Scroll to navigation

TFTPD(8) System Manager's Manual TFTPD(8)

NOME

tftpd
DARPA Server Trivial File Transfer Protocol

SINTASSI

tftpd [-n] [-s] [directory ...]

DESCRIZIONE

Tftpd è un server che supporta DARPA Trivial File Transfer Protocol. Il server TFTP operano alla porta indicata nella descrizione del servizio ‘tftp’; vedere services(5). Il server normalmente è avviato da inetd(8).

L'uso di tftp(1) non richiede un account o password sul sistema remoto. A causa della mancanza di informazioni di autenticazione, tftpd consentirà solo l'accesso a file leggibili pubblicamente. I file devono essere scritti solo se essi esistono già e sono pubblicamente scrivibili. Notare che questo estende il concetto di “pubblico” per includere tutti gli utenti su tutti gli host che possono essere raggiunti attraverso la rete; ciò potrebbe non essere appropriato su tutti i sistemi, e le sue implicazioni dovrebbero essere considerate prima di abilitare il servizio tftp. Il server dovrebbe avere l'ID dell'utente con il più basso pribilegio possibile.

L'accesso ai file può essere controllato invocando tftpd con un elenco di directory che includa percorsi come argomenti del programma server in /etc/inetd.conf. In questo caso l'accesso è ristretto ai file i cui nomi hanno per prefisso una delle directory date. Se non viene specificata una directory quella predefinita è /tftpboot. Per dare accesso all'intero filesystem, ove per quache motivo si rendesse necessario, si deve specificare / come argomento.

Unfortunately, on multi-homed systems, it is impossible for tftpd to determine the address on which a packet was received. As a result, tftpd uses two different mechanisms to guess the best source address to use for replies. If the socket that inetd(8) passed to tftpd is bound to a particular address, tftpd uses that address for replies. Otherwise, tftpd uses ``UDP connect'' to let the kernel choose the reply address based on the destination of the replies and the routing tables. This means that most setups will work transparently, while in cases where the reply address must be fixed, the virtual hosting feature of inetd(8) can be used to ensure that replies go out from the correct address. These considerations are important, because most tftp clients will reject reply packets that appear to come from an unexpected address.

Le opzioni sono:

Sopprime il riconoscimento negativo delle richieste di nomi di file relativi inesistenti.
Tutti i nomi di file assoluti sono trattati come se fossero preceduti dal primo argomento directory o, in mancanza, da /tftpboot.

VEDERE ANCHE

tftp(1), inetd(8)

STORIA

Il comando tftpd è aparso nella 4.2BSD.

La traduzione italiana di questa pagina di manuale è stata creata da Giulio Daprelà <giulio@pluto.it> e Marco Curreli <marcocurreli@tiscali.it>

Questa traduzione è documentazione libera; leggere la GNU General Public License Versione 3 o successiva per le condizioni di copyright. Non ci assumiamo alcuna responsabilità.

Per segnalare errori nella traduzione di questa pagina di manuale inviare un messaggio a pluto-ildp@lists.pluto.it

29 giuglio 2000 Linux NetKit (0.17)