Scroll to navigation

TALKD(8) System Manager's Manual TALKD(8)

NOME

talkdserver di comunicazione con utenti remoti

SINTASSI

/usr/sbin/in.talkd [-dpq]

DESCRIZIONE

Talkd è il server che notifica a un utente che qualcun altro vuole iniziare una conversazione. Esso agisce come un repository di inviti, rispondendo a richieste di client che vogliono un incontro per avere una conversazione. In operazioni normali un client, il chiamante, inzia un incontro inviando un CTL_MSG al server di tipo LOOK_UP (vedere ⟨protocols/talkd.h⟩). Questo induce il server a cercare le sue tabelle inviti per verificare se attualmente esiste un invito per il chiamante (per parlare ai chiamati specificati nel messaggio). Se la ricerca fallisce, il chiamante invia un messaggio ANNOUNCE inducendo il server a trasmettere un annuncio alle porte di login dei chiamati a cui si chiede il contatto. Quando il chiamato risponde il server locale usa l'invito ragistrato per rispondere con gli indirizzi di incontro appropriati e i programmi client del chiamante e del chiamato stabiliscono una connessione attraverso cui prende piede la conversazione.

OPZIONI

[-d] Modalità debug; scrive numerose registrazioni (logging) e informazioni sui debugging su /var/log/talkd.log.

[-p] Packet logging mode; scrive copie di pacchetti malformati in /var/log/talkd.packets. Questo è utile per individuare (debugging) problemi di interperatibilità.

[-q] Non registra connessioni avvenute con successo.

VEDERE ANCHE

talk(1), write(1)

STORIA

Il comando talkd è aparso nella 4.3BSD.

TRADUZIONE

La traduzione italiana di questa pagina di manuale è stata creata da Giulio Daprelà <giulio@pluto.it> e Marco Curreli <marcocurreli@tiscali.it>

Questa traduzione è documentazione libera; leggere la GNU General Public License Versione 3 o successiva per le condizioni di copyright. Non ci assumiamo alcuna responsabilità.

Per segnalare errori nella traduzione di questa pagina di manuale inviare un messaggio a ~ pluto-ildp@lists.pluto.it

16 marzo 1991 Linux NetKit (0.17)